Costruisci il tuo Business Online

Realizziamo Brand Identity e Siti Web professionali

Impianto domotico: la casa intelligente non è più fantascienza

Nel 1997 il regista francese Luc Besson dirigeva quella che sarebbe diventata una delle sue pellicole più celebri: “Il quinto elemento”. Nel film, un giovane Bruce Willis, nei panni di Korben Dallas, non solo guidava un taxi volante, ma viveva in una casa automatica, la quale, tra le altre cose, accendeva le luci al suo rientro, nutriva i pesci nell’acquario e gli concedeva un limitato numero di sigarette in base a un programma ideato per aiutarlo a smettere di fumare. Oggi non siamo ancora in grado di far volare le auto ma quel tipo di casa (con tutte le dovute differenze) è ormai una realtà: si chiama smart home, la casa intelligente, ovvero un ambiente tecnologicamente avanzato capace di combinare l’elettronica e l’informatica grazie all’utilizzo di dispositivi domotici interconnessi.

La domotica, che poco più di vent’anni era praticamente fantascienza, è oggi alla portata di tutti. Ok, non sarete mai Bruce Willis, ma potrete avere una casa simile alla sua, anzi molto più bella. Pensateci: potreste accendere e spegnere tutte le luci di casa con un click, abbassare le tapparelle restando comodamente seduti sul divano, potreste addirittura aprire la porta di casa mentre vi state ancora rasando o truccando in bagno. L’installazione di un impianto domotico, inoltre, può incrementare il valore dell’immobile dal 5% al 8%. 

Ma quanto costa tutto questo? La realizzazione di un impianto domotico richiede sicuramente un impegno economico più elevato rispetto a quello per un comune impianto elettrico ma, a differenza di quanto si possa credere, non di molto. Ovviamente il costo varia in base ad alcuni fattori di cui bisogna necessariamente tener conto, ovvero:

 

  • la grandezza dell’abitazione;
  • il numero dei vani;
  • il numero dei punti luce.

 

In genere, scegliendo un impianto base il costo totale (per una casa tipo di 70/80 metri quadri e quattro vani), si aggira intorno ai €7000, tenendo in considerazione che il costo di un normale impianto elettrico è di circa €5000. Con il 40 % di spesa in più potrete, attraverso un’unica App:

 

  • controllare l’accensione e lo spegnimento delle luci;
  • controllore il riscaldamento di tutta la casa scegliendo orari e temperature;
  • ripristinare l’impianto elettrico in caso manchi la corrente;
  • aprire e chiudere tapparelle e tende.

 

Naturalmente all’impianto base potranno con il tempo essere aggiunti tutti i dispositivi e le funzioni di cui avrete bisogno, come:

 

  • un sistema di antintrusione o di videosorveglianza;
  • un videocitofono;
  • il controllo dei consumi;
  • la gestione dell’impianto di irrigazione.

 

E molto altro. 

 

Insomma, non è più fantascienza, costa meno di un viaggio di nozze e potrebbe rendere la vostra vita in casa molto più comoda e sicura. 

 

Il futuro è già iniziato.

Antonella Volta