Guida per l’Accesso a Google Analytics

Il tuo sito è online e vorresti monitorarne l’andamento?

Per monitorare l’andamento di un sito web, Google ha messo a disposizione uno strumento che consente di sapere quante persone visitano il sito in un determinato periodo di tempo, da quali fonti arriva il traffico verso il sito web, con quale dispositivo si collegano gli utenti, da dove provengono, quali pagine consultano e altre informazioni che possono essere utili per migliorare le azioni da eseguire e raggiungere così i propri obiettivi.

Se la web agency che ha realizzato il tuo sito ha già configurato le proprietà e installato il pixel di monitoraggio, ovvero ha collegato Google Analytics del tuo sito al tuo account Google, puoi seguire questa guida per scoprire come accedere a Google Analytics e iniziare a monitorare l’andamento del tuo sito.

Come accedere a Google Analytics?

Per accedere a Google Analytics occorre collegarsi al sito Google Marketing Platform, alla voce Per le piccole imprese > Analytics oppure visitare l’indirizzo www.analytics.google.com.

Ti verrà richiesto di inserire i dati dell’account Google che intendi utilizzare, quindi email e password. Se non hai a disposizione un account Google, dovrai prima crearlo per effettuare l’accesso a Google Analytics. sarà comunque necessario che la web agency installi ed attivi il codice di monitoraggio, detto pixel, sul sito web per cui consultare le statistiche e ti assegni la proprietà di Google Analytics prima di poter accedere.

Dopo aver inserito i dati del tuo account Google, sarai indirizzato direttamente ad Analytics. Si aprirà una panoramica dei dati principali, come quella riportata:

A questo punto potrai iniziare a consultare i dati del sito per capire cosa migliorare.

Dove si trovano i dati più importanti?

Google Analytics presenta diverse sezioni, ognuna delle quali consente di reperire dati importanti sull’andamento del sito. Vediamo quali sono e che tipo di dati contengono.

La Homepage mostra un riepilogo dei dati più importanti: utenti, sessioni, frequenza di rimbalzo, canali di traffico, pagine più visitate e tanto altro.

La sezione Personalizzazione consente di creare delle Dashboard su misura con i widget dei dati che si ritengono maggiormente importanti, mentre la sezione In tempo reale offre una panoramica di ciò che succede in un preciso momento: quanti utenti stanno attualmente visitando il sito, quali pagine stanno consultando, da quale dispositivo sono connessi etc.

Nella sezione Pubblico si trovano numerosi dati relativi agli utenti: utenti nuovi e di ritorno, numero di sessioni e di visualizzazioni di pagina, la durata di sessione media, la frequenza di rimbalzo. Si possono altresì conoscere dati demografici quali età e genere, dati geografici quali paese, città, lingua, nonché la tecnologia utilizzata per collegarsi.

La sezione Acquisizione rivela dati relativi alle fonti di traffico verso il sito web: ad esempio, la sorgente di traffico potrebbe essere una campagna social o una campagna AdWords che indirizza gli utenti verso una pagina specifica del sito.

Poi, dalla sezione Comportamento è possibile approfondire il comportamento del pubblico sul sito, ovvero sapere da quale pagina sono entrati gli utenti, a quale pagina sono usciti e tanto altro.

Inoltre, nella sezione Conversioni è possibile reperire dati sugli obiettivi impostati, ovvero sapere se gli utenti compiono le azioni da noi desiderate, come ad esempio iscriversi alla newsletter.

Infine, cliccando su Scopri si aprirà una finestra con numerosi servizi gratuiti messi a disposizione di Google, mentre cliccando su Amministrazione si potranno gestire le impostazioni di Analytics e la sua configurazione.

Google Analytics è un potente strumento per monitorare l’andamento di un sito web e scoprire quali strategie di marketing funzionano per raggiungere gli obiettivi prefissati e quali vanno migliorate. Bisogna però saperlo utilizzare. Speriamo che la nostra guida ti sia stata d’aiuto per scoprire come accedere a Google Analytics e avere una prima infarinatura dei dati che puoi monitorare.