Come modificare il file hosts su Windows e Mac

Sai che puoi vedere il tuo nuovo sito web anche se non è ancora online? Non è un trucco di magia, ma una semplice procedura di modifica del file hosts, con la quale si comunica al PC di far corrispondere ad un indirizzo IP specifico l’host name del tuo nuovo sito. 

File hosts, host name, indirizzo IP…questi termini potrebbero esserti sconosciuti, perciò partiamo dalle basi. Ogni sito viene ospitato su un computer remoto, comunemente chiamato server, raggiungibile tramite un indirizzo IP che si presenta in formato numerico, ad esempio 192.168.1.1. Per navigare su Internet, però, sarebbe scomodo ricordarsi tutti gli indirizzi IP e ricercare i siti in formato numerico; per questo, si è creata un’associazione tra indirizzo e nome del sito, chiamata host name. Un esempio di host name è google.it.

Cos’è il file hosts?

Il file hosts è un file locale, situato sul tuo PC, che contiene host name e indirizzi IP corrispondenti. Quando visiti un sito web, il PC controlla il file hosts per verificare a quale indirizzo IP connettersi.

Perché modificare il file hosts?

Se il tuo sito è in fase di sviluppo, stai apportando delle modifiche importanti o stai migrando il sito da un server all’altro e volessi vedere il sito prima di pubblicarlo online e renderlo visibile a tutti, puoi farlo modificando il file hosts.

Modificare il file hosts significa comunicare al tuo PC che, digitando nella barra degli indirizzi del browser il dominio internet desiderato, dovrà far corrispondere a quel nome l’indirizzo IP specifico indicato. In questo modo, potrai visualizzare l’anteprima del tuo nuovo sito web.

Ma come si modifica il file hosts?

La modifica del file hosts è una procedura molto semplice e breve. Di seguito elenchiamo tutti i passaggi per modificare il file hosts sui sistemi operativi Windows e Mac OS.

Modifica del file hosts su Windows

  • Premi Start e cerca il Blocco Note
  • Una volta aperto il Blocco Note, clicca su File e poi su Apri

  • Dalla menù a sinistra scegli prima Disco (C:) e poi la cartella Windows

  • Da qui clicca prima su System32 poi su Drivers e ancora sulla cartella etc

  • A questo punto, assicurati che siano selezionati Tutti i file da visualizzare e clicca sul primo file hosts

  • In corrispondenza dell’ultima riga del file, aggiungi una nuova riga con l’indirizzo IP che riporta al tuo nuovo sito, seguito da uno spazio e quindi dal nome del sito. 

  • Non ti resta che salvare le modifiche premendo CTRL+S o cliccando su File>Salva. 

Modifica del file hosts su Mac OS

  • Apri la ricerca Spotlight premendo CMD + barra spaziatrice
  • Digita “terminale” e premi Invio

 

  • All’interno del terminale digita “sudo nano /private/etc/hosts” e premi Invio

  • Inserisci la tua password e, dopo aver premuto Invio, si aprirà il file hosts

  • Aggiungi la nuova riga con l’indirizzo IP seguita dal sito a cui dovrà indirizzare e premi Invio

  • Infine, salva il file premendo CTRL+O e Invio.

Ricorda: all’interno del file hosts del sistema operativo MAC, è possibile muoversi solo attraverso le frecce e i comandi indicati nella parte inferiore del file.

Come puoi notare, è facile modificare il file hosts. Una procedura molto semplice che ti permette di vedere in anteprima il tuo nuovo sito web!